Robot invisibili che fanno la differenza

L’anno scorso abbiamo scritto su questo blog dei robot magazzinieri della KIVA Systems, con un filmato che li mostrava all’opera.

Ritorno sull’argomento per dirvi che KIVA Systems continua ad avere sempre più successo nel vendere i suoi robot ad aziende che devono gestire in modo ineccepibile magazzini con enormi quantità di merci di ogni tipo.

L’eroe della nostra storia è questo robottino, che a vederlo da solo non gli si darebbe molto credito. Ma, sciami di questi robot stanno diventando sempre più comuni nei magazzini, permettendo di ordinare, muovere e spedire la merce in modo sempre più veloce e sempre meno costoso.

Quiet Logistics è un distributore per terze parti attualmente impiega 1.000 di questi robot e un grande deposito può utilizzarne fino a 500 alla volta. Infatti, Quiet Logistic ha appena aperto un deposito regionale che funziona utilizzando esclusivamente robot della KIVA Systems.

Anche  aziende importanti come Gap, Zappos, Staples stanno convertendo i loro magazzini per utilizzare i robot della KIVA e grossi rivenditori online, come Music Parts Plus stanno già venendo serviti da questi magazzini. Il punto di utilizzare questi robot/carrelli elevatori automatizzati è che gli esseri umani non devono più muoversi per andare a prendere la merce che deve essere spedita, ma è la merce che viene portata direttamente a loro. All’essere umano rimane il compito di prelevare la merce dallo scaffale e inserirla nel pacco che deve essere spedito. Non appena il pacco/pacchi sono pronti, un’altro robot lo porterà allo spedizioniere che lo preparerà per la spedizione.

Non vi sembra una grande innovazione? be’, forse è banale, ma questo sistema sta permettendo ad aziende come Quidsi, che controlla Diapers.com, di tagliare i costi tanto da potersi permettere di vendere gli stessi prodotti fino al 25% in meno rispetto ai negozi tradizionali. E a magazzino a decine di migliaia di prodotti. Il successo è stato tale che dal 2005 è diventato l’azienda di eCommerce che è cresciuta più velocemente al mondo. Successo tanto grande da spingerli ad aprire Soap.com. Questo sito sta per aprire offrendo, inizialmente, 25.000 prodotti di 900 marche differenti. Ma già entro fine 2010 vuole arrivare ad offrire 40.000 prodotti differenti e 100.000 entro fine 2011. Un normale supermercato non arriva a 20.000 oggetti tra cui scegliere. Il tutto spedito gratuitamente in quasi tutto il territorio degli USA ogni giorno (*).

I robot della Kiva dimostrano un particolare paradigma: i robot non sostituiscono l’uomo nei magazzini in tutti i lavori; al contrario l’uomo e il robot si completano a vicenda. I robot spostano la merce e gli scaffali. Gli umani la manipolano e la controllano. Questa cooperazione tra robot e umani si sta sviluppando nei magazzini che utilizzano i robot della KIVa, tanto che i magazzinieri danno nomignoli ai singoli robot che preferiscono. In alcune aziende, i robot portano una cartolina di auguri all’operaio con cui lavorano il giorno del suo compleanno. Si fa fatica a non antropomorfizzare queste macchine e a non considerarle dei cuccioli. Ma, dopo tutto, questi robot sono i migliori amici di questi operai.

(*) a Barrow – Alaska la consegna costa sicuramente molto più cara, in particolare a Natale.

Enhanced by Zemanta
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...