SpaceShipTwo vola libera per la prima volta

Il 10/10/10210 SpaceShipTwo di Virgin Galactic ha eseguito il suo primo volo planato, con successo, distaccandosi dall’aereo madre WhiteKnightTwo. Questo volo di prova è l’ultimo successo della Virgin Galactic e della Scaled Composite ed arriva ad un anno di distanza dalla presentazione pubblica dell’aereo e a sette mesi dal suo primo volo (connesso al WhiteKnigthTwo). SpaceShipTwo release

"Questo è stato uno dei giorni più emozionanti di tutta la storia della Virgin”, ha detto Sir Richard Branson in una dichiarazione rilasciata dopo la prova. "Per la prima volta, da quando abbiamo seriamente iniziato il progetto nel 2004, ho visto la prima nave spaziale commerciale con equipaggio atterrare sulla pista del Mojave Air and Space Port, ed è stato un grande momento. Ora, il cielo non è più il limite e inizieremo il processo per spingerci oltre per l’ultima frontiera dello spazio il prossimo anno. "

Molti altri voli planati seguiranno questo, nei prossimi mesi, per perfezionare i dettagli dell’aerodinamica del veicolo. Il primo volo in cui sarà usato il motore a razzo ibrido dovrebbe avvenire all’inizio del prossimo anno. Burt Rutan, progettista capo del progetto, ha dichiarato che vuole tra i 50 e 100 voli di prova prima che SS2 inizi i voli commerciali con passeggeri, che sono previsti tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013.

Il prezzo di un posto nei primi voli è di 200.000$, ma ci si aspetta che scenda a qualche decina di migliaia dopo l’ingresso sul mercato di concorrenti come Armadillo Aerospace, Blue Origin e XCOR Aerospace.

Enhanced by Zemanta

Salvati dal capitalismo

Approfitto del fatto che si discute della giusta struttura economico politica per arrivare agli obiettivi transumanisti di immortalità, potenziamento mentale e fisico e crescita illimitata per linkare ad un articolo del Wall Street Journal che parla del recente successo nel recuperare i minatori cileni.

la dinamica profitto = innovazione era presente ovunque nella zona di salvataggio della miniera.

25 anni fa, se dei minatori si fossero trovati intrappolati a 1 km di profondità in una qualsiasi parte del mondo, sarebbero morti senza possibilità di essere salvati. La differenza, tra oggi e 25 anni fa sta tutta nell’esistenza di una punta di perforazione inventata e prodotta dalla Central Rock Inc. Questa piccola società della Pennsylvania da lavoro impiega 74 persone e il suo presidente, una volta saputo del disastro ha offerto la sua punta ai cileni.

Per farla corta, quella punta per perforazione è un esempio di tecnologia pesante, sviluppata da una azienda che è in affari per guadagnare. Per questo motivo lavorano per innovare la tecnologia e le prestazioni di una punta di trapano. E se riescono a guadagnare possono produrre altra innovazione.

Il cavo che faceva funzionare quella punta veniva dalla Germania, il cavo a fibre ottiche che permetteva la comunicazione veniva dal Giappone, dalla Corea del Sud arrivava un cellulare con incorporato un proiettore che ha permesso ai minatori di sentire, vedere essere visti e sentiti dall’esterno. Jeffrey Gabbay, il fondatore della Cupron Inc. ha fornito i calzini in fibra di rame  che uccidevano i batteri che si annidavano nei piedi dei minatori, evitando le infezioni.

Tutto questo, il capitalismo lo ha creato prima che fosse necessario a salvare delle persone, perché degli inventori indipendenti e decentralizzati risolvono i problemi senza aspettare che una burocrazia che comanda-e-controlla richieda queste soluzioni.

Un blogger nota anche che i minatori cileni hanno avuto la fortuna di avere come presidente che non è un avvocato (come Obama), ma un imprenditore come Sebastián Piñera che ha fatto fortuna gestendo una compagnia aerea, che richiede di saper padroneggiare livelli estremamente elevati di complessità operativa (ogni riferimento all’Italia è puramente casuale). Non per nulla, il Cile si trova davanti anche agli USA nella libertà economica e, proprio grazie a questa resilienza, il Cile ha salvato molte più vite pochi mesi fa, dopo il più forte terremoto degli ultimi 40 anni.

Il socialismo (di ogni tipo, dalla versione Marxista a quella Social-Democratica, Islamista, Catto-Comunista, Fascista o Nazional Socialista) ignora la natura umana e rimuove gli incentivi a lavorare duramente, a essere geniali, a innovare e rischiare. Quando tutto quello che fa il tuo governo è di toglierti quello che avresti guadagnato in più rispetto ai tuoi concittadini, che motivo c’è per sudare e restare alzati fino a notte inoltrata per fare di più? Molto più proficuo è chiedere, con le buone o le cattive, che il governo tolga ad altri per dare a te. Ne abbiamo visto di esempi simili in Italia e in tutta Europa (recentemente in Grecia), dove gruppi organizzati manifestavano, minacciavano e alcune volte compivano violenze, per  ottenere o per mantenere privilegi (come la pensione di reversibilità per le figlie zitelle o la pensione alle donne dopo 15 anni di lavoro, all’età di 30 anni).

Adottare il modello economico corretto è importante oggi come lo è stato in passato, probabilmente di più, dato che la concorrenza ormai è globale e i paesi che una volta consideravamo Terzo Mondo o In Via Di Sviluppo stanno facendo di tutto per ottenere il nostro livello di benessere. Il Cile, il Brasile, il Perù e la Colombia stanno lasciando indietro i loro vicini sud americani e le loro fallimentari politiche economiche e sociali, così come paesi come il Giappone, la Cina, l’India, Singapore e la Corea del Sud hanno lasciato indietro i loro vicini asiatici.

Per non rischiare di rimanere indietro ed essere lasciati nell’oscurità, lasciamo che i nostri innovatori ci salvino; non leghiamo loro le mani, non derubiamoli dei frutti del loro lavoro, non forziamoli ad andare all’estero per vivere, creare ed innovare.

Related articles

Enhanced by Zemanta

Nautilus Minerals la prima società mineraria commerciale che minerà il fondo dell’oceano per estrarre oro e rame.

In uno studio pubblicato online sulla rivista Mineralium Deposita Lawrence Cathles, professore di Scienze della Terra e dell’Atmosfera alla Cornell University afferma che esistono depositi di minerali sul fondo del mare sufficienti a rifornire l’economia mondiale per 6.000 anni, dati i consumi attuali. I minerali si troverebbero in quelli che sono chiamati "depositi massivi di solfiti vulcanici” (volcanogenic massive sulfide (VMS) deposits) che si formano nei punti in cui la crosta terreste di spezza e le placche tettoniche si allontanano tra di loro, permettendo al magma di salire in superficie. La lava, in cambio, riscalda l’acqua marina a 350 °C che poi passa attraverso la crosta per convenzione e deposita i minerali nei punti in cui l’acqua viene espulsa nell’oceano. La quantità di minerali appare sufficiente a permettere uno stile di vita moderno a tutta la popolazione mondiale, praticamente per sempre.

Nautilus Minerals è la prima compagnia privata a esplorare il fondo dell’oceano per sfruttare commercialmente i depositi di VMS (volcanogenic massive sulfide) per l’estrazione di oro e rame e sta sviluppando il suo primo progetto: Solwara 1. Il progetto è localizzato nelle acque della Papua Nuova Guinea. Nella società hanno investito Teck (6.8%), Anglo American (11.1%) ed Epion (21%). Quest’ultima è controllata, a sua volta, dal fondatore di Metalloinvest una dei gruppi minerari e metallurgici più grandi e dalla crescita più rapida della Russia. La compagnia ha un valore di mercato di 300 M di US$.

Progetto di Sviluppo  Solwara 1
* Costo competitivo di produzione in mare
* Costo di produzione offshore di 70 US $ alla tonnellata (con un margine del 10% per gli imprevisti) di risorse che hanno un valore medio di circa 1000 $ per tonnellata
* Beni strumentali US $ 383.000.000 per la produzione offshore
* Autorizzazione Ambientale
* Ingegneria a buon punto (24 mesi di lavoro)
* Sourcing JV partner di sviluppo
* Estrazione di 1,2 milioni di tonnellate / anno con possibilità di aumentare a 1,8 milioni di tonnellate l’anno
* Calendario di 30 mesi tra l’inizio della costruzione e l’estrazione dei primi minerali (da giugno 2010)

Enhanced by Zemanta